HomeEsteriGrano Ucraina: raggiunta un'intesa tra Russia e Turchia

Grano Ucraina: raggiunta un’intesa tra Russia e Turchia

Arriva forse una svolta sulla questione grano Ucraina. Russia e Turchia avrebbero infatti raggiunto un’intesa di massima sul grano e a speranza di molti è che la questione possa sbloccarsi definitivamente. Ci sarebbe già una sorta di intesa sul grano Ucraina che prevede prima lo sminamento del Mar Nero da parte di genieri turchi e poi la scorta della Marina turca ai cargo di grano.

Questi cargo ormeggiati nei porti ucraini dovranno quindi, ai sensi dell’intesa sul grano trovata, essere scortati fino ad acque neutrali. In sostanza quindi i turchi sono gli autentici protagonisti di questa intesa sul grano e Erdogan conta così di provare a sbloccare la crisi mondiale alimentare di grano. Questa intesa sul grano di massima per ora è limitato a Odessa ma molti sperano che riesca per riproporre soluzioni analoghe in altre situazioni.

In cosa consiste l’accordo

Il quotidiano russo “Izvestia”, ripreso peraltro anche dai media di Kiev, ha spiegato che sarebbe stata raggiunta un’intesa sul grano Ucraina con l’approvazione prevista in occasione della visita del ministro degli Esteri russo, Lavrov, in Turchia. Ai colloqui previsti ad Ankara dovrebbero partecipare anche dei rappresentanti Onu.

Grano Ucraina
Dopo l’intesa raggiunta sul grano Ucraina si spera la situazione si possa sbloccare.

Del resto anche l’agenzia Bloomberg ha dato la notizia dell’accordo e dell’intesa sul grano che sarebbe stata raggiunta tra le parti. Si tratterebbe comunque solo di un accordo preliminare per sbloccare le spedizioni di prodotti agricoli ucraini.

Si spera la fine della crisi alimentare

Al momento comunque Kiev sarebbe ancora scettica circa la proposta. In molti credono che questa possibile intesa sul grano del piano russo-turco potrebbe consentire realmente di sminare le acque costiere vicino a Odessa. Si tratta di una precondizione per la spedizione sicura di navi di grano dal Mar Nero verso il Mar Mediterraneo.

Ankara ovviamente spera anche che l’approvazione di questo piano da parte delle Nazioni Unite possa anche garantirne la corretta attuazione. L’Ucraina comunque non ha ancora preso parte direttamente ai negoziati russo-turchi.

Insomma, in molti sperano che l’accordo possa sbloccare realmente la situazione alimentare mentre, sul campo, Kiev attende la consegna dei lanciarazzi multipli a lungo raggio che sono stati promessi da parte degli Stati Uniti e da Londra e continua a difendere la città di Severodonetsk dagli attacchi russi.

Se l’intesa sul grano Ucraina tra Mosca-Ankara dovesse funzionare comunque sarebbe già un ottimo risultato per quanto riguarda la crisi alimentare mondiale.

Daniele Caputo
Daniele Caputo
Buongiorno a tutti! Il mio nome è Daniele, ho 41 anni e la mia passione è l’analisi geopolitica. Avendo una laurea in economia, ho unito questo grande interesse alle mie competenze, trovando un posto nel mondo del giornalismo! Vivo a Torino e ho due figli bellissimi, Giovanni e Marzia.
RELATED ARTICLES

Most Popular