Aurelio De Laurentiis indagato per falso in bilancio e dichiarazione fraudolenta

La notizia delle scorse ore che ha sconvolto Napoli è che la Guardia di Finanza avrebbe inserito Aurelio De Laurentiis nella lista degli indagati per falso in bilancio. Poco tempo dopo però sono trapelati nuovi dettagli.

Secondo quanto ricostruito da “Repubblica”, il presidente del Napoli potrebbe essere chiamato a rispondere anche di dichiarazione fraudolenta. In sostanza Aurelio De Laurentiis sarebbe accusato di aver sovrafatturato l’imponibile determinando così un’evasione dell’Iva.

Anche la Società Calcio Napoli è accusata di falso in bilancio

La Procura di Napoli ha fatto sapere di aver iscritto il presidente del Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis, nel registro degli indagati. L’ipotesi di reato sarebbe quella di falso in bilancio.

Aurelio De Laurentiis sarebbe stato accusato di falso in bilancio e dichiarazione fraudolenta.

Questa l’accusa allargata, secondo le ultime indiscrezioni, anche ai vertici della Società Calcio Napoli. Ma il presidente del Napoli sarebbe in buona compagnia. Nel registro degli indagati infatti gli agenti avrebbero inserito anche la moglie Jacqueline Baudit. Oltre a lei anche il figlio Edoardo e la figlia Valentina.

Al momento Aurelio De Laurentiis non si trova in Italia ma negli Stati Uniti. Dalla qui sarebbe venuto a conoscenza dell’operazione portata avanti dalla Gdf di Napoli. Le accuse sarebbero tutte incentrate sul trasferimento al Napoli del calciatore Oshimen.

Sarebbero avvenute perquisizioni alla sede Filmauro e alla sede della SCC Napoli

Come riportato dal Corriere della Sera gli agenti avrebbero perquisito anche la sede della Filmauro a Roma. Non solo, le perquisizioni avrebbero riguardato anche il quartier generare della SSC Napoli a Castel Volturno. Inoltre i militari avrebbero anche prelevato alcuni dispositivi elettronici di Aurelio De Laurentiis.

A catturare l’attenzione degli investigatori della Guarda di Finanza la compravendita del giocatore nigeriano Victor Oshimen e di altri tre calciatori.

L’affare Oshimen sotto la lente di ingrandimento

Le perquisizioni dovrebbero servire ad acquisire la documentazione connessa alla compravendita dei diritti e delle prestazioni sportive di alcuni giocatori nell’estate 2020 tra SSC Napoli e il club LOSC Lille.

Sulla vicenda è uscito anche un comunicato della Procura di Napoli. Con questo comunicato ha ricordato come il trasferimento di Oshimen sia già stato oggetto di una richiesta di ordine di indagine europeo. Per la recisione da parte della Procura JIRS del tribunale giudiziario di Lille.

Ricordiamo che nell’affare che ha portato Oshimen al Napoli rientrarono anche altri calciatori come Karnezis e i giovani Manzi, Palmieri e Liguori.

Tony Hadley: moglie, dove vive, età, figli, altezza

Tony Hadley, nome d'arte di Anthony Patrick Hadley, è un cantante britannico nato a Islington, Londra, il 2 giugno 1960. Conosciuto principalmente come frontman...

Kurt Russell: malattia, figlia, moglie, altezza, patrimonio

Kurt Russell è un attore e produttore cinematografico americano nato il 17 marzo 1951 a Springfield, Massachusetts. Figlio di Bing Russell, attore e giocatore...

Comunità sostenibili: il ruolo centrale dei pannelli solari nell’ecosistema energetico

L'urgenza di un cambiamento verso fonti di energia rinnovabile è diventata evidente nel contesto della crisi climatica globale. In questo scenario, le comunità sostenibili...

Giuliana De Sio: età, vita privata, compagno, figli, malattia

Giuliana De Sio è un'attrice italiana di fama internazionale, vincitrice di due David di Donatello e un Nastro d'Argento. La sua carriera, iniziata negli...

Ultime Notizie