HomeSpettacoliMorgan contro Fiorello e Amadeus: "Sono animatori turistici mediocri", ma arriva la...

Morgan contro Fiorello e Amadeus: “Sono animatori turistici mediocri”, ma arriva la risposta

Morgan e il Festival di Sanremo non sono sempre andati d’amore e d’accordo. Ricordiamo, infatti, l’episodio (indimenticabile) con Bugo che lascia il palco durante l’esibizione. Per aver cambiato il testo della canzone (e aver fatto scappare il suo collega), Morgan era stato eliminato dalla competizione.

Un po’ per quel senso di superiorità che lo contraddistingue ma anche perché forse un po’ gli rode, il cantautore è tornato all’attacco, scatenando una nuova polemica.

Infatti, stavolta ha attaccato direttamente Amadeus durante un’intervista rilasciata a MowMag. Ha iniziato definendo Amadeus e l’amico Fiorello due “animatori turistici”. Ma ecco che è arrivata la risposta.

Morgan: Fiorello risponde alle critiche e difende l’amico

Amadeus cerca di essere sempre molto pacato di fronte alle critiche che gli vengono mosse. Fiorello, invece, non ci pensa due volte a ribattere. Infatti, lo showman siciliano ha pubblicato un video su Instagram in cui afferma “Speriamo che nel prossimo Sanremo Morgan possa prendere il suo posto. Vedrai il successo che avrà come direttore artistico”.

Ma le accuse non sono finite qui.

Morgan Amadeus e Fiorello
Morgan Amadeus e Fiorello

Infatti, il cantante aveva mosso accuse pesanti e grandi critiche: “Ricordatevi che il ruolo del conduttore non ha nessun peso: deve solo saper parlare. Ma neanche in quello eccellono i due animatori turistici in questione. È proprio grazie alla loro pochezza culturale che la cultura italiana è arrivata ai minimi storici. La banalità a cui costringono questo Paese è un crimine culturale, perché c’è la più totale incompetenza insieme alla prepotenza e all’appoggio delle lobby discografiche”.

Morgan accusa Amadeus di avere la “smania di potere”

Le accuse del cantante non sono finite qui. Infatti, secondo il cantante i due (Fiore e Ama) avrebbero “occupato militarmente il Festival di Sanremo da 5 anni”.

Continua, poi, definendo Ama come un “dittatore artistico del Festival”, che non assocerebbe mai alla parola “artistico”, perché “sarebbe un’offesa per i veri artisti”.

Secondo il cantante, inoltre, il “problema” di queste persone sarebbe la “smania di potere, l’ansia di presenzialismo, la paranoia del controllo e del dominio, la corsa al mercato, ai ricavi, al profitto e al guadagno”.

Luisa Mirella
Luisa Mirella
Mi chiamo Luisa Mirella, sono nata e cresciuta a Bologna e sono appassionata da sempre di cronaca e mondo dello spettacolo. L’informazione è il mio pane quotidiano e, dopo essermi laureata, ho iniziato subito lavorare in questo settore! I miei hobby sono, quando ho tempo, portare fuori il mio cane e viaggiare in giro per l’Italia!
RELATED ARTICLES

Most Popular