HomeCronacaNon crederai ai tuoi occhi: le innovazioni di Fieragricola 2024 a Verona!

Non crederai ai tuoi occhi: le innovazioni di Fieragricola 2024 a Verona!

Roma si è recentemente fatta palcoscenico di un annuncio di rilievo per il settore agricolo: la presentazione della nuova edizione di Fieragricola. Questa storica manifestazione, che si terrà a Verona, è pronta a ospitare 820 espositori provenienti da oltre 20 paesi esteri, confermandosi come un punto di riferimento nel panorama internazionale dell’agricoltura.

L’evento ha suscitato un notevole interesse tra gli addetti ai lavori, che vedono in Fieragricola un’opportunità imperdibile per scambiarsi conoscenze e confrontarsi sui nuovi trend e sulle sfide che il futuro riserva al comparto agricolo. Al centro dell’attenzione ci sono le innovative tecnologie per l’agricoltura, la sostenibilità ambientale, il miglioramento delle tecniche di coltivazione e di allevamento, nonché l’importanza di una produzione alimentare di alta qualità.

Nella cornice della capitale, il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, e il direttore generale Giovanni Mantovani hanno illustrato i principali obiettivi e le novità di quest’anno, sottolineando come la fiera rappresenti una vetrina d’eccellenza per le imprese del settore e una piattaforma di dialogo tra produttori, istituzioni e consumatori.

Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha evidenziato come l’agricoltura rappresenti un pilastro fondamentale per l’economia del territorio, e come eventi quali Fieragricola contribuiscano a valorizzare l’intero settore.

È stato poi il momento delle parole del ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli, che ha messo in luce l’importanza dell’innovazione e della ricerca scientifica come motori per un’agricoltura sempre più competitiva e sostenibile. Il ministro ha ribadito l’importanza di guardare al futuro con una visione strategica che possa coniugare produttività e rispetto per l’ambiente.

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha espresso grande soddisfazione per la scelta di Verona come sede di Fieragricola, sottolineando quanto questo evento sia un’occasione di crescita e di visibilità per la città e per l’intera regione. Il primo cittadino ha rilevato come l’impegno nella realizzazione di una fiera di tale portata testimoni la capacità di fare sistema e di promuovere le eccellenze locali su un palcoscenico internazionale.

Un intervento significativo è stato quello del presidente di Coldiretti, Ettore Prandini, il quale ha messo in guardia sulle sfide che il settore agricolo sta affrontando, tra cui i cambiamenti climatici, le emergenze sanitarie e la necessità di un’agricoltura sempre più digitale e interconnessa.

Infine, il presidente della Fiera di Verona, Maurizio Tommasi, ha concluso gli interventi evidenziando questo come un momento di grande responsabilità. Ha sottolineato che l’agricoltura è chiamata a rispondere a sfide complesse, come quella di garantire la sicurezza alimentare in un contesto globale sempre più incerto, e di farlo in maniera sostenibile. Tommasi ha ricordato l’importanza di eventi come Fieragricola, che fungono da catalizzatori di innovazione e progresso per l’intero settore agricolo, e si è detto fiducioso che l’edizione di quest’anno sarà un successo, capace di ispirare e guidare gli agricoltori nel percorso verso un futuro più prospero e sostenibile per tutti.

Matteo Orilandi
Matteo Orilandi
Mi chiamo Matteo, sono del 1974 e la musica è il centro della mia vita. Mi occupo principalmente di traduzione e interpretariato, ma nel tempo libero mi piace tantissimo seguire il mondo dello spettacolo e dello sport. Vivo a Roma, in compagnia della mia partner e del nostro gatto Romeo!
RELATED ARTICLES

Most Popular