HomeSpettacoliChiara Ferragni esclusa dal Cda di Tod's: scopri il suo stipendio e...

Chiara Ferragni esclusa dal Cda di Tod’s: scopri il suo stipendio e le implicazioni

La famosa influencer Chiara Ferragni non vedrà il suo mandato nel consiglio di amministrazione di Tod’s rinnovato, insieme a Luca di Montezemolo e Luigi Abete. L’informazione è stata rivelata da fonti vicine a Radiocor. Di.Vi. Finanziaria, il veicolo controllato da Diego Della Valle, il quale possiede il 50,291% delle azioni di Tod’s. La lista per il rinnovo del consiglio della società di abbigliamento marchigiana, che sarà sottoposta all’assemblea il 15 aprile, non include i nomi dell’influencer, dell’ex presidente di Ferrari e dell’ex presidente di Bnl.

La lista e i nuovi candidati

Diego Della Valle stesso guida la lista, seguito da Maria D’Agata, general counsel di Intercos, al secondo posto e Andrea Della Valle, attuale vicepresidente, al terzo. Ferragni, che è stata nominata nel consiglio di amministrazione nel 2021, ha ricevuto compensi complessivi da Tod’s per un totale di 96.900 euro in tre anni: 37.400 euro nel 2023, 36.700 nel 2022 e 25.500 nel 2021.

La decisione di Della Valle e il futuro di Chiara Ferragni

Dopo il controverso caso Balocco, il patron di Tod’s, Diego Della Valle, aveva inizialmente preso tempo prima di prendere una decisione definitiva riguardo alla permanenza di Chiara Ferragni nel consiglio. “Bisogna vedere cosa succederà, facciamo lavorare tranquillamente la magistratura”, aveva dichiarato Della Valle. “Quando avremo delle risposte vedremo cosa fare”, aveva aggiunto.

Ora, sembra che il tempo per Ferragni sia scaduto definitivamente. La sua esclusione dal consiglio di amministrazione di Tod’s solleva interrogativi sul futuro dell’influencer nel mondo degli affari e sulle implicazioni che questa decisione potrebbe avere sul suo status e sulla sua immagine pubblica.

Implicazioni e riflessi sul settore della moda

Questo movimento, insieme alla rimozione di altre figure di spicco, suggerisce un cambiamento significativo nella strategia aziendale di Tod’s. Si ipotizza che l’azienda stia cercando di rinnovare il suo management per affrontare le sfide del mercato in evoluzione e per adattarsi alle mutevoli tendenze dei consumatori.

L’esclusione di Chiara Ferragni dalla lista del consiglio di amministrazione potrebbe anche riflettersi sulle future collaborazioni e partnership dell’influencer nel settore della moda e del lusso. La sua presenza nel consiglio di amministrazione di un’azienda come Tod’s ha contribuito a consolidare la sua immagine come imprenditrice di successo nel settore della moda, e la sua mancanza potrebbe portare a un cambiamento nei rapporti con altri marchi e aziende.

Speculazioni sul futuro di Chiara Ferragni

Mentre il futuro di Chiara Ferragni nel mondo degli affari continua a essere oggetto di speculazione, la sua esclusione dal consiglio di amministrazione di Tod’s rappresenta un punto di svolta significativo nella sua carriera e potrebbe avere ripercussioni sia sul suo profilo professionale che sulla sua reputazione pubblica.

La notizia dell’esclusione di Ferragni dal consiglio di amministrazione di Tod’s ha suscitato un vivace dibattito sulle ragioni di questa decisione e sulle prossime mosse dell’influencer. Con un pubblico vasto e influente, il destino professionale di Ferragni continuerà ad essere oggetto di interesse e discussione nel mondo della moda e del business.

RELATED ARTICLES

Most Popular