HomeEconomiaSterlina Egiziana in Picchiata: La Banca Centrale Alza i Tassi - Cosa...

Sterlina Egiziana in Picchiata: La Banca Centrale Alza i Tassi – Cosa Significa per l’Economia?

La finanza egiziana ha subito un forte scossone recentemente a seguito di due importanti decisioni prese dalla Banca Centrale. Da un lato, è stato annunciato un aumento dei tassi di interesse del 6%, portandoli a un significativo 27,2%. Dall’altro, è stata dichiarata l’intenzione di lasciare al mercato il compito di determinare il tasso di cambio della valuta nazionale. Queste decisioni hanno avuto un impatto significativo sulle dinamiche economiche del paese.

In particolare, la sterlina egiziana ha registrato una drastica svalutazione di oltre il 26% rispetto al dollaro statunitense. Al contempo, si è osservato un notevole aumento del valore delle obbligazioni egiziane denominate in valuta estera, con i bond a più lunga scadenza che hanno ottenuto i guadagni più consistenti. La Banca Centrale egiziana ha ulteriormente ampliato l’impatto delle sue decisioni ordinando alle banche di eliminare qualsiasi limite sull’utilizzo delle carte di credito in valuta estera.

Queste mosse strategiche della Banca Centrale sono parte di un quadro più ampio, mirando all’ottenimento di un nuovo prestito da parte del Fondo Monetario Internazionale (FMI) per affrontare la carenza di valuta forte nel paese. L’FMI ha esortato Il Cairo ad adottare una politica monetaria più rigorosa per contrastare un tasso di inflazione che si avvicina al 30%, oltre a implementare un tasso di cambio ufficiale più flessibile. Il Fondo Sovrano degli Emirati Arabi Uniti ha annunciato un investimento di 35 miliardi di dollari entro due mesi per lo sviluppo di una nuova città sulla costa settentrionale dell’Egitto e altri progetti, contribuendo a lenire le pressioni sulla sterlina egiziana nel mercato nero. Il governo egiziano ha confermato che una parte significativa di questo investimento è già stata trasferita nel paese.

Le proiezioni del Fondo Monetario Internazionale per il 2024 indicano una crescita del PIL egiziano del 3,6%, segnando un rallentamento rispetto al 4,2% registrato nel 2023. Questi dati mettono in evidenza le sfide economiche complesse che l’Egitto sta affrontando e la necessità di adottare misure drastiche per stabilizzare l’economia nazionale e attrarre investimenti esteri.

L’atteggiamento proattivo della Banca Centrale egiziana e le strategie di collaborazione con organizzazioni internazionali come il FMI e investitori stranieri come il Fondo Sovrano degli Emirati Arabi Uniti dimostrano la determinazione del paese nel superare le difficoltà finanziarie attuali e promuovere una crescita economica sostenibile nel lungo termine. La situazione economica dell’Egitto rimane fluida e in evoluzione, con molte variabili in gioco che influenzeranno il futuro della finanza egiziana.

Luisa Mirella
Luisa Mirella
Mi chiamo Luisa Mirella, sono nata e cresciuta a Bologna e sono appassionata da sempre di cronaca e mondo dello spettacolo. L’informazione è il mio pane quotidiano e, dopo essermi laureata, ho iniziato subito lavorare in questo settore! I miei hobby sono, quando ho tempo, portare fuori il mio cane e viaggiare in giro per l’Italia!
RELATED ARTICLES

Most Popular